easyLi Batteries, l’outsider francese della mobilità elettrica

pubblicato il  

Mentre l’attività dell’industria automotive si è fortemente ridotta a causa della crisi sanitaria Covid-19, easyLi, il costruttore francese di batterie al Litio, è riuscito non solo a mantenere le sue attività, ma ha anche registrato un aumento del numero delle richieste durante questo periodo. Focus sull’operatore 100% francese delle batterie che promuove l’eccellenza Made in Europe e soprattutto Made in France per dare slancio alla mobilità elettrica.

EasyLi, operatore/leader francese delle batterie

Fondata nel 2011 da François Barsacq, easyLi è una giovane azienda industriale situata nella regione francese Nouvelle-Aquitaine, tra Parigi e Bordeaux, e che conta oggi già di più di trenta collaboratori. easyLi progetta e produce sistemi batteria chiavi in mano per gli operatori della green mobility e per i produttori di attrezzature professionali autonome; sta sviluppando, inoltre, una seconda attività con il lancio sul mercato di nuove soluzioni di accumulo per l’accumulo di energia fotovoltaica in ambito residenziale. Nonostante più del 90% delle batterie destinate al mercato della mobilità elettrica siano attualmente prodotte in Asia, easyLi è riuscita a conquistarsi un REALE posizionamento in un settore in cui la Francia non era molta rappresentata fino ad oggi.

Per raggiungere questo obiettivo, easyLi si innova e si migliora ogni giorno per rispondere ai bisogni dei suoi clienti, sfruttando tutto il suo know how nella creazione di soluzioni batteria al Litio personalizzate, sostenibili e competitive. L’utilizzo intensivo di una batteria necessita spesso di molta manutenzione ed easyLi, grazie ai servizi di aggiornamento realizzati in un laboratorio ad hoc nell’azienda in Francia, garantisce il mantenimento delle performance della batteria nel tempo. easyLi si inserisce, inoltre, in una reale logica di sviluppo sostenibile garantendo la tracciabilità dei suoi prodotti dalla fase di progettazione alla spedizione ai clienti e oltre, durante tutto il ciclo di vita della batteria.

 

Il Made in France per sostenere il boom della mobilità elettrica

In Francia come in Italia e nel resto del mondo, la crisi Covid-19 ha generato un cambio di mentalità riguardo alle modalità di spostamento. L’utilizzo dei mezzi di trasporti pubblici è drasticamente diminuito a favore di mezzi ecosostenibile, in particolare elettrici (scooter, bici). In questo senso, easyLi appartiene alle rare aziende che non hanno visto decrescere la produzione, grazie ai servizi locali e una produzione di qualità basata in Francia.

Continuando a produrre e fornire batterie agli operatori della mobilità elettrica, easyLi ha contribuito al mantenimento dell’attività economica e alla ripresa degli spostamenti dei cittadini.

Un argomento di primaria importanza per i costruttori e gli operatori europei dell’ecomobilità che vorrebbero gestire meglio le loro attività e aumentare la loro indipendenza nei confronti dei loro fornitori asiatici.

La crisi Covid-19, a causa della penuria di attrezzature mediche in un momento cruciale, ha messo in luce le conseguenze della deindustrializzazione in Francia e in Europa. Dobbiamo imparare da questa crisi sanitaria senza precedenti e trasferire le nostre industrie in prossimità dei nostri mercati, per garantire la continuità del servizio richiesto dai nostri clienti.”

François Barsacq, Presidente Direttore Generale di easyLi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *